Passeggiata Musicale per vedere l’invisibileSpoleto-Italia

Festival dei Due Mondi

In apertura della 47° edizione del “Festival dei due mondi” di Spoleto, Piazza del Duomo si veste delle immagini-azioni di Valerio Festi e delle visioni di Emanuele Luzzati che raccontano “L’apprendista stregone” di Paul Dukas e “Quadri di un’esposizione”’ di Modest Musorgskij nell’esecuzione della Juilliard Orchestra, sotto la direzione del maestro Mark Stringer, preceduti dall’esecuzione de “Il Mandarino meraviglioso” di Béla Bartók.
Noi crediamo che la bellezza di un luogo sia presente nelle immagini che esso rivela, ma soprattutto in quelle che nasconde. Il nostro teatro nasce proprio per questo, per rubare dall’invisibile il meraviglioso.